SOCIETÀ

La Gioventù Oratoriana del post-guerra, negli anni 50’, decide di dar vita al primo gruppo sportivo appartenente alla Parrocchia di S. Michele Arcangelo e S. Rita, con attività interne all’Oratorio. Solo nel 1976 però viene fondato un vero Gruppo Sportivo così come lo conosciamo ora, con uno statuto che prendeva ispirazione direttamente dal Centro Sportivo Italiano, partendo con una squadra Seniores, che fungesse da esempio per i più piccoli. Nasce così il Gruppo Sportivo Anni Verdi.

 

Nella lunga storia del Gruppo Sportivo, sono numerose le discipline a cui prende parte: dalle più convenzionali, come il calcio a 7, la pallavolo e la pallacanestro, alle più rustiche e tradizionali, come le bocce, le carte, il tennis da tavolo e l'atletica. Negli archivi degli Anni Verdi, sono numerosi i trofei a testimonianza di tali avvenimenti. Gli Anni Verdi, hanno il loro periodo di maggiore lustro tra la fine degli anni 90’ e il primo decennio del nuovo millennio. I risultati sportivi arrivano, tanto che alcune squadre di calcio accedono alle fasi nazionali e la squadra Open riesce addirittura ad accedere al campionato Eccellenza. Tutto concorre a dare maggiore popolarità agli Anni Verdi. Nel 2006, infatti, viene anche creato il nuovo campo da calcio, con erba sintetica, dedicato a Marco Zanella, ex presidente tragicamente scomparso.

 

Nel 2012, avviene la rifondazione del Gruppo Sportivo, per motivi burocratici e per dare un’impronta più oratoriana. Nel nome, viene aggiunta una P, che sta per Parrocchiale, che va a definire il nuovo nome della società: Gruppo Sportivo Parrocchiale Anni Verdi 2012.

 

Nel 2015, la squadra Open riesce a conquistare il Campionato di Eccellenza, massima serie del calcio a 7 CSI.

Nel 2016, viene rifatto il campo di calcio, grazie all’aiuto del CSI, della Lega Serie A e della TIM. Così, dopo i Campi dell’Amicizia di Scampia (Napoli), Monserrato (Cagliari), Genova e Palermo, i fondi della quarta stagione della Junior TIM Cup sono stati destinati alla città di Milano per donare un nuovo campo ai ragazzi affinché possano giocare in modo sano, vivere momenti di divertimento ed allegria. Alla cerimonia di inaugurazione, partecipano i presidenti di Lega Serie A, CSI, FOM e due giocatori di Inter e Milan.

 

Oltre all’attività sportiva, ogni anno viene organizzata la Corsa di Primavera, corsa non competitiva con partenza e arrivo in Oratorio, attraversando il Parco della Vettabbia, generalmente sempre il 1° Maggio, ma altri anni si è svolta il 25 aprile. Dal 1993, i collaboratori per la Corsa continuano instancabili nel loro intento di fare sport insieme per le vie del quartiere. Dal 2015, la corsa è dedicata a Roberto Bussoli, storico dirigente venuto a mancare troppo presto. Nel 2018, in occasione della XXV edizione, viene raggiunto il record di 386 iscritti.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now